>L’infografica di Umbria on the Blog : fervono i preparativi per la Travel Bloggers Unite

>In attesa di recarmi  ad #Innsbruck per il #TBUIBK  volevo condividere [ in anteprima]  l’infografica di umbriaontheblog realizzata da Mario e Jacopo [ Guedado] Mele.

Ci vediamo in Austria dal 25 al 28 agosto?

grazie Mario e Jacopo

>Travel Bloggers Unite: un incontro tutto dedicato al travel 2.0! Innsbruck 25-28 agosto [ SAVE THE DATE]

>

Era da tempo che circolava la voce, ed ora è ufficiale : sarò uno dei keynote speaker  alla Travel blogger Unite di Innsbruck dal 25 al 27 agosto.

Cosa è la Travel Bloggers Unite
Inizio col dire che la Travel Blogger Unite è l’evento dove avrei voluto sempre partecipare, dove le conoscenze e le professionalità  di chi lavora nel turismo si uniscono  alla dimensione del networking offline
.
Sarà un vero onore conoscere i travel blogger più seguiti  del panorama internazionale, scambiare idee e riflessioni con loro, ma soprattutto essere un Keynote Speaker  all’interno della due giorni  [ insieme a Marzia Keller], dove parlerò di “Umbria on the Blog“, case study da me ideato e realizzato.

Ho già affrontato la questione dell’importanza del “ruolo” ma sopratutto del “senso” che la comunicazione turistica dovrebbe avere nel nuovo contesto di ” evoluzione” socio culturale,  ritengo che la sede austriaca sia un’ottima platea per condividere idee di comunicazione e promozione turistica innovativa, ma soprattutto un ottimo modo per approfondire relazioni umane.

Sarà anche un momento per condividere con i presenti  l’approccio   netnografico, [#netnography], cercando di convenire insieme ad una nuova metodologia di “pensiero” riguardante le nuove frontiere del turismo 2.0 in chiave ” pianificazione strategica per una destinazione”.

Inoltre, l’ideatore e l’organizzatore della #TBUIBK Sir Oliver Gradwell , a conclusione dell’evento, ha avuto l’ottima idea di realizzare specifici  blog trip tematici, in modo di allungare piacevolmente il soggiorno in Austria, facendo così emgere il vero valore aggiunto di una destination che ospita tale manifestazione: diffondere la brand awareness [ e non solo] attraverso un’attento  elisir di emozioni ed esperienze.

Ad Innsbruck, per la prima volta verrà consegnato il Travel Bloggy Awards, con le seguenti categorie:

  • Most Influential Travel Blogger
  • Best Photo-Travel Blogger
  • Best Video-Travel Blogger
  • Best Individual Travel Post
  • Best Collaboration with Industry (Tourist Board, PRs or Travel Company)
  • Best Use of Social Media in a Beach Setting

Ad Innsbruck sarà un piacere ri [ vedere] @MicheleAggiato  @Michela  Simoncini  e @Jennifer Mallegni  ma anche incontrare per la prima volta Simon Falvo di Wild About Travel .

Che dire…non vi rimane che andare al sito,  guardare il programma  ed iscrivervi subito  qui, in attesa che un giorno possano venire in Italia

>Tutto quello che vorresti sapere sul Qr Code[infographic]

>

Guarda anche questa infografica sul QR code

via

>L’importanza del Mobile Channel Strategy per il turismo.

>

In una mio precedente speech conclusi l’intervento con il neologismo SO LO MO, che sta a significare che il settore travel non può più prescindere dal SOCIAL, -inteso come approccio al social media marketing- dal LOCAL, -come strategia di approccio di integrazione locale- [ SE NON COINVOLGI IL LOCAL NON SARAI MAI SOCIAL] ed infine e non per ultimo dal MOBILE, le strategie e gli investimenti devono essere proiettati in tale direzione. 

In tutto il mondo il canale mobile è in rapida crescita.
La gente in ogni paese sta acquistando sempre più avanzati dispositivi Mobile, le aziende stanno lanciando applicazioni smartphone ed i consumatori utilizzano  i telefoni cellulari per le attività quotidiane come il controllo del tempo, ma soprattutto per i servizi legati al travel.
La rapida adozione del canale mobile è un driver fondamentale della necessità per i professionisti di evolvere le loro strategia di business e le operazioni  di e-commerce.

Questa mattina vengo a conoscenza di un  documento redatto da Forrester ! Mobile Channel Strategy: An Overview , dove enfatizza e spiega l’importanza di creare una strategia mobile. [ leggere per credere]
Sempre stamattina EyeforTravel ha pubblicato uno studio riguardante “How much are travellers willing to spend when booking travel on mobile device?  dove delinea che il 43% dei consumatori si sentirebbe tranquillo a spendere 200$ in meno al momento della prenotazione di un viaggio su dispositivo mobile.

A supporto della strategia Mobile, vi includo una bellissima presentazione sull’importanza nel settore turismo della Geolocalizzazione…

image credits http://www.kpcb.com

>La pubblicità sui social network aumenterà sempre di più nel prossimo anno [ research]

>

L’attività di advertising sui social media sta aumentando ed aumenterà sempre di più nel prossimo anno : questo è il risultato di una ricerca presentata a maggio 2011 alla Pivot Conference .
Alcuni dati rilevanti che emergono sull’uso delll’advertising sui social network: 
  • 84% dei brand favorisce  l’engagement  degli utenti con campagne di advertising 
  • 70% dei brand pianifica la loro attività di  advertising [social]   è fatta allo stesso tempo, come il resto della campagna.[ tradizionale]
  • 70%  dei brand  che usano i media tradizionali guidano l’attività di engagement con attività di advertising sui social 
  • I consumatori sono sempre parte “attiva” e si aspettano lo stesso dai brand, mentre il  75% dei brand sostengono che  l’attività di advertising sui social media  rientra nel loro planning presente/futuro.
Tra gli intervistati, il 93% ha implementato campagne advertising su Facebook, mentre il 78% degli intervistati ha pubblicizzato su Twitter.
Nell’indagine emerge un dato molto significativo:  un aumento della spesa pubblicitaria su YouTube, LinkedIn e Foursquare. Almeno il 20% degli intervistati ha intenzione di pianificare investimenti di advertising  su queste piattaforme nel prossimo anno.
Un altro dato  che emerge nel grafico di eMarketer è che l’attività sui social media viene trascinata da Facebook, -e fino a qui  nulla di nuovo- mentre il dato ” sorprendente ” è che gli intervistati non trovano molto “azzeccata” l’advertising su Foursquare…! [ solo il 4 % eccellente] 
Il 2011 non era l’anno del Mobile ?

>Condividere esperienze turistiche offline con una tag Rfid : ora si può

>

Ibiza, patria del divertimento e della trasgressione, ha da poco ideato una bellissima idea per “essere” ancora più al passo con i trend del “young people”. 

Ora condividere le proprie esperienze offline durante la vacanza è molto più “semplice” , aggiornando  i rispettivi “status” su Facebook,  grazie al sistema RFID ideato dall’hotel Ushuaia Ibiza Beach.

Un ottimo modo di integrazione della comunicazione tra offline e online, soprattutto facendo leva sull’esperienza estiva e giovanile. 
Non è il primo “case study” ad approcciarsi al sistema Rfid, precedentemente anche Coca Cola ha realizzato questa forma di integrazione di comunicazione come puoi leggere qui . 
Una regola fondamentale del social media marketing  è quella di individuare  i punti di “contatto” offiline al fine di aumentare la comunicazione online [ owned media] enfatizzando così la brand awareness.  
© 2010 Alessio Carciofi - Marketing Territoriale per il Turismo